Sale-Lemilleproprietàdelsale-Saleintegrale-salefino-Italkali-Leiene-iene-Isis-Napoli-Francia-Argentina

I 12 modi alternativi per utilizzare il sale che non conosci

Share via email
Share on Myspace

Il sale non serve per insaporire i nostri piatti, ma ha anche moltissime altre proprietà alternative, vediamo quali sono.

1) sbiancare Lino e cotone che ingialliscono con il tempo, fare una miscela di sale e bicarbonato, bolllire per circa 30 minuti i capi nella soluzione, aspettare che si raffreddano, dopo torneranno bianchissimi, la miscela può essere unita anche alla lavatriche e mettere a 90 gradi.

2)Pulire il forno, avete macchie di bruciato? Fate una soluzione di sale grosso 250gr e acqua fredda, cospargete con una spatola sulle macchie di bruciato e lasciate agire mezz’ora, dopo pulite con una spugnetta. Potete utilizzarlo anche come deodorante per il vostro forno aggiungendo un piccico di cannella.

3) Eliminare le erbacce infestanti

Se avete delle erbacce che proprio non volete più vedere crescere nel vostro giardino, cospargete una generosa manciata di sale sul terreno attiguo alle loro radici. Per aumentare l’efficacia del trattamento innaffiate poi con acqua bollente. Assicuratevi che nei dintorni non ci siano piante a voi care altrimenti rischiereste di eliminare anche quelle in poco tempo.

5 – Pulire le fioriere

Le fioriere si sporcano con molta facilità. Per rimuovere anche i depositi più resistenti e ostili, strofinateli vigorosamente con del sale grosso aiutandovi con un panno di cotone o di lana. Dopo questo trattamento le fioriere torneranno pulite quasi come se fossero nuove.

6 – Prevenire il congelamento

In inverno, quando le temperature scendono al di sotto degli 0°C, le finestre di casa e le loro guarnizioni tendono a congelarsi con estrema facilità. Per evitare qualsiasi problema dovuto proprio al congelamento, imbevete un panno di cotone in acqua salata e strofinatelo all’esterno della finestra. In questo modo eviterete che si ghiaccino in maniera semplice ma molto efficace. Potete adoperare questo identico metodo anche per il parabrezza dell’auto che solitamente al mattino presto è sempre ricoperto di uno spesso strato di ghiaccio.

7 – Togliere le macchie di grasso dai tappeti

Le macchie di grasso possono essere tolte adoperando una miscela formata da quattro parti di alcool denaturato e una parte di sale. Mescolate accuratamente e poi strofinate questo composto sulla parte da smacchiare facendo attenzione però a non rovinare la preziosa trama.

mobili sale

8 – Rimuovere le macchie dai mobili

A chi non è mai capitato di lasciare un anello bianco su un tavolo appoggiandoci sopra un piatto cado oppure ancora bagnato? Ebbene, queste tracce possono essere rimosse tutte strofinandoci sopra un panno di cotone impregnato di olio extravergine d’oliva e sale. Lasciate agire l’olio salato per almeno un’ora e poi toglietelo sfregando con un panno pulito di lana,

9 – Vivacizzare i colori

Per ravvivare i colori di un qualsiasi capo, lavateli con acqua e sale a mano o in lavatrice e il risultato ottenuto potrebbe sorprendervi.

10 – Togliere le macchie di sudore

Per eliminare definitivamente gli aloni lasciati dal sudore sui capi, strofinateli con un composto fatto con un quarto di litro e quattro cucchiai di sale fino. Strofinate fino a quando non vedete scomparire la macchia come per magia.

11 – Togliere macchie di muffa e ruggine

Preparate un impasto con succo di limone e sale. Stendetelo sopra le macchie da rimuovere e mettete il capo al sole per un’ora. A questo punto non vi rimarrà altro da fare che lavarlo normalmente: la macchia di ruggine o muffa sarà scomparsa.

12 – Eliminare macchie di tè, caffè, vino da bicchieri e tazze

Alcune volte le bevande come il caffè, il tè o il vino possono lasciare tracce evidenti nei decanter o nei bicchieri. Come fare per eliminarle in modo semplice ed efficace? Riempite l’oggetto interessato con cubetti di ghiaccio e sale. Dopo trenta minuti lavatelo normalmente e tornerà ad essere perfettamente smacchiato.

Share via email
Share on Myspace
BambinoconDNAdi3genitori+SindromediLeigh-StatiUniti-DonaldTrump-hotelTrump-CasinòTrump-Messico-Abrahim-Napoli-Vesuvio-Stromboli-Palermo-Cilento-Policastro

Il primo bimbo nato con il DNA di 3 genitori

Share via email
Share on Myspace

Il piccolo Abrahim Hassan, il primo bimbo nato con il dna di 3 genitori con la fecondazione asistita che gli hanno salvato la vita, il dna del padre e della madre e una terza persona, una donatrice, i cui mitocondri sono andati a modificare la cellula uovo difettosa di sua madre.

Il medico John Zhang ha scelto di effettuare la pratica in Messico perchè non ci sono regole, l’obbiettivo dei medici statunitensi era quello di non fare ereditare al bambino la sindrome di Leigh dalla madre, che è stata la causa  della morte dei primi 2 figli della madre.

BambinoconDNAdi3genitori1+SindromediLeigh-StatiUniti-DonaldTrump-hotelTrump-CasinòTrump-Messico-Abrahim-Napoli-Vesuvio-Stromboli-Palermo-Cilento-Policastro

Questa tecnica fu adottata negli anni 90, ma non ebbe successo, il bambino presentava molti disordini genetici e la pratica fu vietata, ma il piccolo Abrahim adesso ha 5 mesi e la tecnica è riuscita perfettamente, è sano e sta benissimo.

 

 

Share via email
Share on Myspace
Vesuvio+Maremoto+tsunami+Marsili+Solfatara+terremoto- FrancescoDramis+Ceraso-Calabria-Cilento-HotelTrump-IlaryClinton-Obama-Leiene-iene-Isis-Toronto-Argentina

Rischio tsunami (maremoto) in Italia a causa di un vulcano sottomarino

Share via email
Share on Myspace

Il Marsili è un vulcano attivo che sta nel mare. Il pericolo di una esondazione è reale. Il vulcano c’è e non è spento. Siamo a rischio». Lo afferma il professore Francesco Dramis dell’università di Roma esperto di geomorfologia, ha lanciato l’allarme alla fine di un incontro tenutosi a Ceraso.

Da un mese dal terremoto del centro Italia si è tenuto un incontro con migliaia di geomorfologi provenienti da tutta Italia, per tenere l’assemblea generale dell’Associazione Italiana di Geografia e Geomorfologia (AIGeo), per ricordare che in Italia c’è un multirischio idrogeologico, unito a quello sismico e vulcanico.

Tra i pericoli c’è il vulcano sottomarino “Marsili”, nelle acque del Mediterraneo, nel basso Cilento e le coste della Calabria, è attivo, la sua attività è di tipo esplosivo e può risvegliarsi da un momento all’altro come il Vesuvio, se dovesse risvegliarsi potrebbe mettere in pericolo tutti gli abitanti della zona Tirrenica, coste della Calabria, Cilento, golfo di Policastro compreso.

Una scossa di terremoto magnitudo 3.2 è stata registrata proprio mercoledì scorso dopo l’incontro con il professor Dramis a Ceraso, l’epicentro era in mare ma vicino la vulcano per cui non è stata avvertita ne dalla costa e ne dalle isole vicine, ma siccome era vicino al vulcano preoccupa molto.

Come evidenziato dal consiglio nazionale delle ricerche di Napoli, il Marsili è di tipo esplosivo e potrebbe provocare uno tsunami e in meno di trenta minuti potrebbe raggiungere Campania, Calabria e Sicilia. «È una realtà – ribadisce il professor Dramis – in merito alla quale ci sono diverse posizioni da parte degli studiosi. Ma il Marsili è attivo per cui può risvegliarsi in qualsiasi momento. Lo stesso discorso vale per il Vesuvio a Napoli. In caso di allarme la gente non farebbe neanche in tempo a scappare»

Secondo il professor Dramis l’unico modo per convivere con questi pericoli è conoscerli.

Share via email
Share on Myspace
VeronicaPannarello+AndreaStival+DavideStival+LorisStival+Ragusa+Omicidio-Leiene-iene-Trump+hotelTrump-IlaryClinton-Congresso-Napoli-Sicilia-Palermo-Positano-Maiori-NuovaZelanda

La confessione choc di Veronica Pannarello

Share via email
Share on Myspace

Veronica Pannarello di Ragusa in carcere perchè accusata di aver ucciso il figlio Loris di 8 anni ha confessato che è stato il suocero Andrea Stival perchè erano amanti, per paura che il piccolo Loris diceva a tutti della loro relazione, il bambino sapeva tutto.

Davide Stival  paaà di Loris è tornato a farle visita in carcere, ma non si è presentato all’udienza. «Oggi è la sua ultima occasione: dica veramente quello che è accaduto, per portare elementi concreti. Fino ad adesso non le credo», ma l’avvocato Daniele Scrofani, legale del papà del bimbo , non crede al coinvolgimento del suocero.

 «Agguerrita, ma serena. Ma soprattutto sicura di sé. E ribadirà la sua verità: è stato uso suocero Andrea Stival a uccidere Loris, che voleva svelare lo loro relazione», così secondo il legale di Veronica Pannarello: Francesco Villardita,  proprio Veronica oggi ha fatto le sue dichiarazioni choc nel processo a porte chiuse davanti al Gup di Ragusa Andrea Reale, dove deve rispondere di accusa omicidio premeditato e occultamento di cadavere, secondo il penalista «non ci saranno cambiamenti di rotta, né colpi di scena». «Veronica Panarello sta bene – aggiunge l’avvocato Villardita – anche perché si è liberata di un grande peso che per paura aveva tenuto nascosto da tempo». 

Ul suocero Andrea Stival e Veronica erano amanti e aveva visto qualcosa che non deveva vedere tra il nonno e la madre, quel giorno il suocero era a casa sua e dietro ordine dell’uomo gli avrebbe legato le mani con delle fascette, poi si è allontanata per andare a rispondere al telefono, al suo ritorno ha trovato Loris morto, strangolato  dal suocero con il cavo usb grigio. Poi il corpo avvolto in un plaid, sceso nell’auto e portato nel canalone di contrada Mulino Vecchio, ma i carabinieri non collocano Andrea Stival a casa di Veronica Pannarello.

Veronica ha sottolineato con insistenza la verità: «il fatto che non riesca a dimostrare che mio suocero fosse in casa con me al momento del delitto non significa che non ci fosse”.  dopo un’ora è apparsa stanca e il gup ha concesso mezz’ora di riposo.

«Sono pronta ad essere punita ma per quello che ho fatto e non per quello che non ho commesso. Se ci sono mie responsabilità pagherò, ma con me deve farlo anche l’esecutore materiale del delitto: mio suocero».

Il suocero Andrea Stival ripete di essere estraneo ai fatti: «Troppo fango si è mosso. Voglio pace, rispetto e giustizia per la famiglia e per il bambino», il suo avvocato Francesco Piazzo: «assolutamente sbalordito per le dichiarazioni di Veronica Panarello». «Ha sostenuto in aula – ha aggiunto il penalista – una posizioni indifendibile perché il processo ha accertato le sue responsabilità. Le sue sono calunnie che le contesteremo nelle sedi opportune».

 

Share via email
Share on Myspace
StefanoBettarini+SimonaVentura-Calciatore-GrandeFratelloVip+GrandeFratello+IlaryBlasi+Leiene-iene-Isis-Mediaset-Canale5-Roma-Napoli-ParcoSalemi

Grande Fratello Vip, Bettarini: “Sono pronto a farlo nella casa”.

Share via email
Share on Myspace

Stefano Bettarini concorrente vip della casa della nuova edizione del grande fratello versione “Vip”, è stanco di essere considerato l’ex marito di Simona Ventura, in uno sfogo dichiara: ”Va bene tutto. Sei stato con un personaggio noto, che è la mamma dei tuoi figlioli. Però è finita dal 2004, sono passati 12 anni. Mollami un attimo”.

L’ex calciatore è stanco che tutti gli fanno la stessa domanda di lei: ”Tutto quello che faccio – aggiunge l’ex calciatore – la domanda è: cosa dice, cosa fa, cosa pensa… Ma chi se ne frega. Ho capito che avrò sempre il nomignolo ‘ex di’, ma mollami, la vita va avanti”.

Bettarini ha anche dichiarato la sua volontà di fare sesso nella casa con qualcuno che lo farebbe ”sbarellare”. . Elenoire Casalegno gli ha chiesto se farebbe come Pietro Taricone e Cristina Plevani, che nella prima edizione del Grande Fratello si costruirono una capannina per avere un amplesso. La Casalegno (peraltro impegnata: è moglie del direttore di Rete 4 Sebastiano Lombardi) ha spiegato che non avrebbe mai il coraggio di farlo: “Anche se fossi single non farei mai sesso davanti alle telecamere. Anche se c’è la capanna, le telecamere sono lì. Tiri fuori la testa e te le trovi davanti. Poi ci sono i microfoni, oltre ai nostri, ci sono quelli direzionali. Sentono tutto”. Bettarini, invece, ammette di non aver problemi a “consumare” in diretta: “Se sbarello per qualcuna non ci penso proprio alle telecamere, non farei nemmeno la capanna”.Guarda il video.

Share via email
Share on Myspace
Alimentichedanneggianolatiroide+tiroide-Leine-iene-isis-Mamma-Napoli-Rionetraiano-Pakistan-Ravello-Roma-Palermo

6 alimenti che danneggiano la tiroide

Share via email
Share on Myspace

La tiroide è una giandola che abbiamo nella base collo endocrina che produce ormoni tiroidei, regola il funzionamento di alcune funzioni del nostro corpo, quando non funziona la tiroide ci sono molti problemi, come quello di avere la pelle secca e stitichezza, difficoltà a perdere peso.

Dovete sapere che ci sono alcuni alimenti che infuiscono con il funzionamento della tiroide.

*Glutine
La maggior parte dei problemi di tiroide sono causati da malattie autoimmuni. Ciò significa che il sistema immunitario produce anticorpi che causano malfunzionamento della ghiandola tiroidea.
Il glutine è un forte attivatore di malattia autoimmune in persone geneticamente suscettibili. Il glutine provoca una grande quantità di infiammazione nel corpo, e in alcune persone può causare problematiche autoimmuni. La rimozione del glutine dalla dieta dovrebbe contribuire a migliorare la salute della tiroide e può anche contribuire a ridurre il rischio di sviluppare un’altra malattia autoimmune.

*Latticini
Prodotti lattiero-caseari possono creare infiammazione nel corpo. Molte persone trovano che i prodotti lattiero-caseari siano difficili da digerire e sono una causa comune di sindrome del colon irritabile, gonfiore e reflusso. La caseina, proteina dei latticini, in molte persone peggiora la malattia autoimmune tanto quanto il glutine.

*Zucchero

Sappiamo già che lo zucchero è dannoso; ora si sa che è dannoso anche per la tiroide. Questo a causa degli effetti distruttivi dello zucchero sul sistema immunitario. Lo zucchero aumenta l’infiammazione nel corpo e peggiora tutte le malattie autoimmuni, quindi se potete evitare e limitare bevande zuccherate, dolci, dolciumi e tutto quello che contiene zuccheri e zuccheri aggiunti.

*Grandi quantità di verdure crucifere crude
Verdure crucifere sono cavoli, broccoli, cavolfiori, cavoli, cavolini di Bruxelles e altri. Si possono mangiare queste verdure, ma il consumo è da limitare e non mangiare crudi. Questi vegetali contengono sostanze chiamate goitrogeni, composti che possono inibire l’assorbimento di iodio dalla tiroide. Lo iodio è un componente critico nella produzione di ormoni tiroidei. Se non si dispone di iodio sufficiente nella vostra dieta, non si sarà in grado di produrre abbastanza ormoni tiroidei. Lo iodio si trova principalmente in alghe e frutti di mare pescati (non pesce di allevamento).

 

Share via email
Share on Myspace
Referendumcostituzionale+votano-Referendumdel4dicembre-Renzi-Senato-Camera-Parlamento-Renzi+governoRenzi-ragionidelNo-Leine-iene-Isis-Roma-Napoli-Regioni-entilocali-Amalfi-Positano-Brasile

Referendum costituzionale, decisa la data delle elezioni

Share via email
Share on Myspace

Il referendum sulla riforma costituzionale si terrà il 4 dicembre. I seggi resteranno aperti dalle 7 alle 23.  «Finalmente gli italiani conoscono la data di scadenza di questo governo abusivo: il 4 dicembre si vota per il referendum costituzionale e se vince il no Renzi va a casa». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.
Votare no perchè è una riforma truffa che che toglie le autonomie degli enti locali e delle regioni, è una legge truffa perchè non si vuole eliminare il senato, funzionerebbero lo stesso tutte e 2 camere, votare no perchè la sovranità del popolo non esisterebbe più, votare no perchè si darebbe ancora più potere alla casta.
VOTA NO PER MANDARE QUESTO GOVERNO ABUSIVO A CASA, è importante che vai a votare questa volta ci sono in gioco le sorti dell’Italia, noi vogliamo restare, non vogliamo essere costretti ad emigrare all’estero.
 
Share via email
Share on Myspace
RedditodiCittadinanza+bonusperiDisoccupati-Disoccupati-Agenzieperl'impiego-Italia-Italy-Toronto-LittteItaly-Ontario-Napoli-Renzi-Raggi-Leiene-Ienne-AlessiaMarcuzzi-Isis-Roma

Assegno di mille e 5mila € per ricollacare i disoccupati

Share via email
Share on Myspace

E’ un sistema pensato dal governo per favorire il reinseirmento del lavoro per i disoccupati, un bonus che fra poco sarà erogato dal governo in via sperimentale.

I soldi saranno messi a disposizione dalle agenzie di collocazione che devono trovare il lavoro a chi è rimasto disoccupato. oppure a chi non riesce a trovarlo. Il bonus sarà erogato in base alla professionalità, al tipo di lavoro e dalle qualifiche. Più è alto il bonus più le persone sono meno qualificate e difficili da collocare, rientrano nel bonus lavori da 5mila €.

Il bonus sarà erogato solo a lavoro trovato e per i contratti a lungo termine, ma che vergongna questo geverno Renzi, questo bonus è solo un favore per gli impreditori, non certo per i disoccupati, vi assumeranno solo quando sarà erogato il bunus e poi dopo tanti saluti, di nuovo disoccupati, saranno esclusi i contratti a breve termine, quindi non tutti ne hanno diritto e cosa accadrà? Che i datori di lavoro approfittano del bonus a discapito di chi ha un lavoro precario.

 

Share via email
Share on Myspace
WifiPubblico+Hotspot+Hotspotue-Roaming-CommissioneEuropea-StatiMembri+UnioneEuropea+Ue-Napoli-Bruxelles-Leiene-Iene-Isis-Ravello-Amalfi-Torotno-Montenegro-Ontario-Niagara

Il roaming sarà abolito in tutti i stati d’Europa, sms e telefonate gratis

Share via email
Share on Myspace

Telefonare, mandare sms e navigare in internet del prossimo 15 giugno sarà gratuito in tutti i stati dell’Unione europea dove sarà eliminato il roaming, a stabilirlo è stata la Commissione UE che ha presentato una nuova proposta per cancellare il roaming nel Vecchio Continente.

Non si sarà più un limite di tempo per sfruttare l’allineamento delle tariffe nazionali, quando si va all’estero, questo per favorire i lavoratori pendonalari e gli studenti che si recano all’estero per studiare, ad esempio gli italiani che si recano in Francia, Svizzera e  Austria.

L’unico problema sono le diverse tariffe che ci sono negli stati menbri, ad esempio il Lettonia le tariffe sono un sesto più alte dell’Irlanda. La commissione europea ha stabilito che sono gli operatori telefonici a dover risolvere il problema considerando la residenza del cliente e i legami che ha con il paese in cui si reca.

Ad esempio se la compagnia nota assenza di traffico nel paese di origine, potrebbe applicare qualche maggiorazione, ma da Bruxelles non vogliono brutte sorprese indicando in 4 centesimi di euro il sovrapprezzo per la chiamata, 1 centesimo per un SMS e 85 centesimi per ogni megabyte di traffico web (e in caso di dissidi tra le parti, entrerà in gioco l’autorità di regolamentazione nazionale). 

La commissione europea si è espressa anche in merito al wi-fi e il 5g, tecnologie che dovranno essere a disposizione di ogni cittadino europeo a partire dal 2020. Per il WIFI ci dovranno essere gli hotspot pubbliciti in ogni città europea garantendolo ad ogni famiglia, indipendentemente quale sia il paese di origine, e si  punta a creare il sistema WiFi4Eu . Per il 5G ci deve essere questa nuova connessione veloce almento in 2 città principali di ogni nazione membra, entro il 2025 si dovrà poter navigare in internet ovunque e gratis, nelle piazze, nelle scuole, negli uffici, nelle stazioni ferroviarie dei paesi membri, l’Italia rispetterà questa normativa ue?

 

Share via email
Share on Myspace
Coppia+comedormeunacoppia+Amore+AMOREGay+Amoreeterosessuale-Leiene-iene-Montenegro-Isisi-Serbia-BarbaraD'Urso-AntonellaClerici-JamesSenese

L’amore di una coppia si vede nel sonno

Share via email
Share on Myspace

l’amore di una coppia si vede dal modo in cui uno dorme, Lo psicoanalista Samuel Dunkell affrontò tale argomento nel suo libro Le posizioni del sonno (Sonzogno, 1978) e, più recentemente, la sociologa americana Evany Thomas ha analizzato i più comuni incastri notturni di due amanti nel libro The Secret Language Of Sleep (Sonzogno, 2006).

Il modo di dormire insieme testimonia l’amore e l’affiatamento di coppia, gli incantri con il tempo si evolvono spontaneamente. Una posizione tipica all’inzio di una relazione è a “cucchiaio”, i corpi sono una accanto all’altro di lato e in genere è l’uomo a stare dietro o chi fa la parte dell’uomo. se il contatto continua ad esistere con il tempo, potrebbe significare possessività e ansia da separazione, se con il tempo ci si allontana, non significa che l’amore è finito, oppure che la coppia è in crisi, ma è un motivo di sana indipendenza dell’uno e dell’altro.

Ci sono invece posizioni inequivocabili che fanno capire che l’amore non c’è più, che non si sta più bene insieme e la coppia è in crisi, come dormire uno a testa e l’altro a piedi, o addirittura non avere più il piacere di dormire insieme, o dormire di sbieco.

 

Share via email
Share on Myspace

Un blog per essere informati su tutto, dalla cultura, a fatti di cronaca. Iscrivetevi per poter commentare