I traffici sporchi delle case farmaceutiche

I taffiici sporchi delle case farmaceutiche, un tempo il medico era colui che ci curava ad ogni malanno, oggi non è più così, dietro farmaci che ci vengono prescritti per curarci, ci sono business di case farmaceutiche.

Credete nella medicina tradizionale? HAHAHA! La barzelletta del giorno, alle case farmaceutiche interessa che ci ammaliamo, perchè devono vendere i farmaci, a loro non interessa della nostra salute. non se ne fregano per niente degli effetti collaterali.

Le cure le rendono ufficiali solo quelle approvate da case farmaceutiche, per i loro profitti. Io mi curo con cure naturali che non provocano effetti collaterali.

Non utilizzate password facili da indentificare, consigli per l’uso!

Non utilizzate password facili da indentificare, consigli per l’uso! Purtroppo si scopre da una classifica della Keeper sicurity che la password più utilizzata è ancora “12345”, sequita da quella più lunga: “12345678”, oppure “query”.

Utenti ingenui e poco attenti, ormai le password fanno parte della nostra vita, dal conto bancario on-line, alla carta di credito, sono tantissimi gli utenti vittima degli hackers

Dovete utilizzare delle password difficili da identificare, il massimo degli sbagli che possono fare gli utenti di utilizzare password tipo date di nascita, nome di mogli, fidanzate, mariti e figli, chi vi conosce in automatico conosce le vostre password.

Una password sicura deve essere composta da una parte in lettere e una in numeri, ma non “123”, è chiaro! Una sequenza studiata di numeri sono difficili da identificare, c’è un calcolo delle propabilità bassissimo di indovinarli.(Video).

Belen maestra sexy: libro, occhiali e la camicia biricchina…

Belen maestra sexy: libro, occhiali e la camicia biricchina.

Belen Rodriguez non smette di stregare i suoi fan. E questa volta lo fa con una foto super hot, che ha fatto impazzire il web. Nell’immagine condivisa su Instagram, la showgirl argentina è in versione “maestrina sexy”. Legge un libro indossando un paio di occhiali che la rendono ancora più affascinante.

Belen maestra sexy: libro, occhiali e... con la camicia birichina va fuori di seno -Guarda


Ma lo sguardo dei follower è rapito dal décolleté. La camicia birichina lascia intravedere il se. no esp. los. ivo, che Belen sfiora in un gesto seducente. E al posto dei pantaloni, una sexy culotte bianca. La foto, scattata durante uno shooting, ha superato i 100mila like.

Guardate le foto sul suo account istagram belenrodriguezreal

Brasile: la nuova moda di abbronzarsi con il nastro adesivo

Brasile: la nuova moda di abbronzarsi con il nastro adesivo, si chiama “Marrquinha-mania”, una nuova moda che sta esplodendo in Brasile, il paese baciato dal sole dove le 4 stagioni sono al contrario di noi, per loro il mese di agosto è un mese estivo, equivale al nostro mese di agosto.

La moda consiste nel mettere ad hoc nei punti giusti il nastro adesivo e poi arrostirsi al sole, le ragazzine brasiliane hanno la mania che l’abbronzatura deve lasciare i tipici segni da costume, come quelli del regiseno intorno al collo e quelli sui fianchi lasciati dalla mutandina, e se li provocano appositamente con il nastro adesivo, invece le donne europee vorrebbero un’abbronzatura uniforme senza brutti segni da costume.

http://3.bp.blogspot.com/-_dvWACJQwms/VLulnSKMTUI/AAAAAAAAP_8/cYcS0E2MGVw/s1600/bronze1.jpg

http://www.blitzquotidiano.it/wp/wp/wp-content/uploads/2017/01/marquinha-300x200.jpg

Questa moda potrebbe essere molto pericolosa, oltre che il nastro adesivo al sole potrebbe sviluppare sostanze tossiche sulla pelle, compresa la colla del nastro adesivo.

I medici sono molto preoccupati di questa moda che ormai in Brasile è diventata un abitudine, oltre al fatto che esposizioni prolungate al sole, negli orari vietati, provoca il cancro della pelle e anche l’invecchiamento precoce della pelle.  Sempre bene usare delle protezioni solari e mettersi al sole negli orari giusti, il Brasile è il paese che ha il 30% di incidenza di tumori maligni della pelle.

Maria De Filippi condurrà gratis il festival di Sanremo 2017

Maria De Filippi condurrà gratis il festival di Sanremo 2017.

La conduttrice più amata d’Italia, la conduttrice di trasmissioni mediaset con migliaia di ascolti come “Amici”, “uomini e donne”, sarà la conduttrice dell’edizione del festival della canzone italiana 2017, insieme a Carlo conti, compensi da 650000 euro.

Ma la conduttrice di “C’è posta per te”, moglie di Maurizio Costanzo ha rifiutato il compenso e condurrà gratis San Remo 2017.

“Bastiamo io e Maria – ha detto Conti, e poi scherzando dichiara – non abbiamo più una lira per pagare gli altri, anzi, sottolineo che Maria parteciperà a puro titolo gratuito”, parole di Carlo Conti, si avete capito bene! Gratis!  La presenza di Maria De Filippi farà alzare il tasso di ascolti.Fonte della notizia.

Kristen Stewart, il segreto di Trump: “Era ossessionato da me!”

Kristen Stewart, il segreto di Trump: “Era ossessionato da me!”

“Qualche anno fa era ossessionato da me, davvero ossessionato. Ed era una cosa che mi faceva uscire di testa”, questo è il segreto di Trump il nuovo presidente degli Stati Uniti, che ha rivelato la Stewart a “Variety”, riferendosi anche ad un twet che Donald Trump avrebbe scritto nel 2012 sulla fine della storia con Robert Pattinson, stare assieme a lei nella saga ‘Twilight’.

“Non capivo, letteralmente non riuscivo a capire. E’ qualcosa di così lontano dalla realtà che non voglio credere che sia accaduto. E’ una cosa folle” dice l’attrice nela presentazione del cortometraggio ‘Come Swim”, scritto e diretto da Kristen e presentato al Sundance Film Festival.  

 

 

Banconote scarabocchiate o scritte sono valide? Ecco tutta la verità!

Banconote scarabocchiate o scritte sono valide? Ecco tutta la verità!

A quanti di voi è capitato che gli hanno dato di resto delle banconote con scritte o scarabocchiate? A quanti di voi è capitato che i commmercianti non le accettavano? Alzi la mano.

Come regola i commercianti hanno il diritto di non accettarle, tranne se hanno delle scritte piccole, perchè hanno paura che quando vanno a versare i soldi in banca non le accettano e hanno ragione!

Chi possiede banconote con scritte può farsele cambiare a qualsiasi sportello e filiale della banca d’Italia se siete in buona fede, nel senso che non siete stati voi a scarabocchiarle, ve le hanno date di resto, ma se siete stati voi gli autori delle scritte, anche bankitalia può rifiutarsi di cambiarle.

L’unica soluzione è non andarle a versare in banca, ma farle circolare finchè non le ritirano definitivamente, quindi se le avete spendetele.Fonte della notizia.

 

Raz Degan e l’isola, si racconta a Verissimo: ho un problema di salute

Raz Degan e l’isola, si racconta a Verissimo: ho un problema di salute, oggi ospite a  “verissimo” che andrà in onda oggi pomeriggio 21 gennaio.

Il  sexy naufrago dell’isola, attore israeliano 48 anni, si racconta a 360 gradi, parla della relazione con Paola Barale, della sua imminente partenza per l’Honduras e di un suo problema di salute.

http://www.castingdb.eu/img/0/565/raz-degan-3206.jpg

L’attore israeliano come riporta tgcom24 soffrirebbe di un problema alla schiena: “Spero che non sia un handicap, giorno per giorno farò quello che potrò. Per proteggermi dall’umidità mi porterò un materassino e dell’alpaca che mi tenga caldo e poi una fit ball per fare degli esercizi per mantenermi dritto. Inoltre, c’è il mare e il nuoto per il mio problema è un grande aiuto”.

http://www.ivid.it/fotogallery/imagesearch/images/squillo_raz_degan_carlo_vanzina_013_jpg_avrx.jpg

Parla anche della relazione con la sua ex Paola Barale: “Dopo quattordici anni meravigliosi ora sono single. E’ difficile stare con me perché sono sempre via”. E quando Silvia Toffanin gli chiede se gli manca un figlio, conclude così: “Quando sarò pronto magari abbraccerò questa esperienza, per ora no”.  

http://static2.oggi.it/wp-content/uploads/sites/5/2016/05/paola-barale-raz-degan-dedica-compleanno-645.jpg?v=1462199150

Aids, allarme OMS, in Europa uno su 7 non sa di esserlo

Aids, allarme OMS, in Europa uno su 7 non sa di essere sieropositivo. La stima è del Centro Europeo di Controllo delle Malattie (Ecdc) e dell’Oms Europa, ed è stata pubblicata a pochi giorni dal World Aids Day dell’1 dicembre.

Dati molto gravi, perchè non c’è informazione sull’argomento, in molti casi parlarne è ancora oggi considerato un tabù, invece bisogna fare molta informazione, una persona sieropositiva potrebbe contaggiare inconsapevolmente un marito, una moglie, un fidanzato/a senza saperlo, è sempre bene utilizzare il preservativo in caso di rapporti occasionali o se la persona non la si conosce bene, il preservativo salva la vita.

Solo nel 2015 ci sono stati 30mila nuovi casi, molti arrivano a scoprire di essere sieropositivi già in fase avanzata, dopo 4 anni, o per caso con esami di routine.

Il 42% dei casi riguarda uomini gay, invece per le coppie etero sono il 32%, per l’uso di siringhe infette solo il 4% dei casi. «L’Hiv continua ad essere un grave problema in Europa – afferma il commissario alla Salute Vytenis Andriukaitis -. La stima che una persona su sette non sa di essere infetta è particolarmente preoccupante, perché queste persone non hanno accesso alle terapie salvavita e possono continuare a trasmettere il virus agli altri».

Se avete avuto rapporti  occasionali a rischio senza l’uso del presenvativo, o con persone che non conoscete bene, correte subito a fare il test, non vi dovete vergognare, lo potete fare in completo anonimato e gratis presso gli ospedali dove abitate Dove fare il test gratis. Però ricordatevi che devono passare almeno tre mesi dal rapporto a rischio per poter fare il test, altrimenti ci possono essere dei falsi negativi.

Se proprio non volete fare il test ne in ospedale e ne in nessun laboratorio, potete farlo a casa, adesso vendono il test rapido anche in farmacia, ma comunque lo fanno a pagamento in tutti i laboratori di analisi, al costo di 15-17€, basta che chiedete test per Hiv.

Allerta pesce alieno nei nostri mari

Allerta pesce alieno nei nostri mari, una vera e propria invasione nei nostri mari di pesci che non appartengono ai nostri mari, colpa dei cambiamenti climatici e anche di turisti poco accorti, si introducono attraverso il canale di Suez, hanno trovato nei nostri mari l’habitat ideale.

Si moltiblicano sempre di più e diventano sempre più grandi, stanno diventano delle speci predominanti, rovinando la biodiversità dei nostri mari. Pesci come il pesce palla argenteo o lo squalo tigre, insetti aggressivi, roditori, rappresentano una vera e propria minaccia per il nostro ecosistema, minacciano addirittura in futuro le specie autoctone,

La risposta a questo grave fenomeno l’aveva data il Parlamento Europeo e il Consiglio dell’Unione Europea che, dopo aver visto le diverse direttive approvate nel merito dai vari Paesi dell’Unione, hanno approvato il Regolamento 1143/2014 con le disposizioni “volte a prevenire e gestire l’introduzione e la diffusione delle specie esotiche invasive”.

Il regolamento entrato in vigore dal 1 gennaio 2015, prevede che gli stati membri prendono dei provvedimenti per bloccare la proliferazione e per bloccare il commercio, il trasporto e del possesso delle specie più pericolose. Life ASAP ( www.lifeasap.eu ) si pone l’obiettivo di ridurre l’introduzione di specie invasive e mitigare il loro impatto sul territorio. La consapevolezza della cittadinanza riguardo al fenomeno, è un altro dei punti chiave cui si determina il progetto. Sono infatti previsti incontri e seminari anche nelle scuole, l’adozione di codici di condotta volontari e di buone pratiche per cacciatori, pescatori sportivi, commercianti di animali, florovivaisti e, inoltre, linee guida sulla gestione delle specie aliene nelle aree protette dei Parchi Nazionali.

E’ stato chiamato Life Asap (Alien species awareness program) il nuovo progetto cofinanziato dalla Commissione Europea che vede promotori ISPRA ( l’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) Legambiente e altri partner. Quello delle specie aliene nel mar Mediterraneo è un tema che interessa da almeno 30 anni. Fonte della notizia.

 

 

Arriva nuova stangata per le sigarette

Arriva nuova stangata per le sigarette, aumenti in vista, le tasse saliranno man mano leggermente sul prezzo delle bionde.

Un aumento programmato che farà salire le accise del 58,7%, un aumento che viene applicato sul prezzo al kg delle sigarette. Un aumento che viene calcolato ogni anno con un decreto pubblicato oggi.

Questo è solo uno degli aumenti del prezzo delle sigarette, altri aumenti sono allo studio al ministero dell’economia. Un consiglio per risolvere un problema? Non fumate! Guadagna sia la vostra tasca e la vostra salute e poi perchè regalare i soldi alle Lobby del tabacco?Fonte della notizia.

Il potere delle lobby del tabacco, quello che non vi vogliono fare sapere

4 terribili verità delle sigarette che i fumatori devono sapere

Trono gay, Claudio Sona e Mario Serpa sposi

Trono gay, Claudio Sona e Mario Serpa sposi, ormai una coppia collaudata, si sono conosciuti nel corso del trono gay di “uomini e donne”.

Su istagram sono apparse delle foto vestiti da cerimonia, sono pronti per sposarsi? In realtà come riporta il sito Menchic.it, è solo un servizio fotografico per vestiti da sposo, che si è tenuto nel castello vicino Orvieto.

 

http://www.menchic.it/wp-content/uploads/2017/01/mario-claudio-sposi.jpg

Selvaggia accusa Sollecito, gruppi fb contro le donne e battute choc contro Meredith

Selvaggia accusa Sollecito, “gruppi fb contro le donne e battute choc contro Meredith”. queste sono le accuse che ha fatto Selvaggia Lucarelli in un articolo sul fatto quotidiano: «leader di gruppi segreti su Facebook che hanno fatto dell’odio nei confronti delle donne il loro cavallo di battaglia».

Arriva la risposta di Raffaele Sollecito: «Gruppi goliardici, trash, al limite della demenza, ma di certo non connotati da violenza».

Parlando delle battute sul caso Merethid ha detto: «Assolutamente falso»  rispondendo all’ANSA. «Ho fatto solo battute su quanto successo a me stesso in quella vicenda». Assolto definitivamente dalla corte di cassazione, e estraneo ai fatti insieme ad Amanda Knox, sull’omicidio di  Meredith Kercher.

Per sollecito i gruppi citati nell’articolo sono: «gruppi goliardici». «Dei quali fanno parte – ha proseguito – alcune persone che conosco e altre no. Si fa ironia su cose scherzose o anche serie, che sono amare da sopportare».

Ha aggiunto: «nessuna cosa che possa essere considerata odiosa». «E comunque – ha sottolineato ancora – sono gruppi pieni di donne. Non li frequento spesso – ha concluso Sollecito – ma sono tutt’altro che ispirati alla violenza».   Fonte della notizia.

 

Wanna Marchi e figlia, innopportune all’isola dei famosi

Wanna Marchi e figlia,  ritenute “innopportune” all’isola dei famosi da mediaset.

Il grande ritorno della venditrice televisiva in tv, condannata per truffa insieme alla figlia Stefania Nobile può attendere, per il momento restano a casa.

“Lo strillo” di wanna a vuoto, lei precisa di aver concordato l’esclusione: «per non compromettere il rapporto con la società produttrice e l’emittente», ma quale rapporto?

La nuova serie dell'”isola dei famosi”, ritorna su canale 5 il 30 gennaio, condotta da Alessia Marcuzzi stavolta con Vladimir Luxuria opinionista e Stefano Bettarini inviati, Raz Degan, Nancy Coppola, Eva Grimaldi, Simone Susinna naufraghi confermati, poteva essere un occasione di riscatto.

Wanna Marchi e figlia tornarono in libertà nel 2015 e annunciarono tanti progetti, e un ritorno in tv, la tv che l’aveva resa ricca, famosa e cialtrona, lei stessa disse: «Io e mia figlia siamo state le uniche che abbiamo pagato. E abbiamo pagato in modo molto salato. Non voglio però guardare indietro, vorrei parlare del futuro», ma il suo futuro non sarà su mediaset.

I produttori di “Striscia la notizia” che aveva svelato per prima le sue truffe ai danni dei telespettatori, i danni d’immagine con il contratto a Wanna Marchi che ha scontato 4 anni di galera per struffa con associazione a delinquere, sarebbero stati superiori a qualsiasi boom di ascolti.

Allarme influenza, farà molti morti

Allerta influenza, i medici sono preoccupati: “ci possano essere più morti, rispetto alle passate stagioni, per complicanze nella popolazione a rischio. Superando, quindi, gli 8 mila decessi che si registrano in media. L’invito è dunque a vaccinarsi”, a lanciare l’allerta Tommasa Maio, responsabile Area vaccini della Federazione italiana medici di medicina generale (Fimmg), il sindacato ha fatto regolare richiesta al ministero della salute di prolungare la campagna dei vaccini contro l’influenza ormai conclusa.

“In questa stagione, cominciata in anticipo – spiega Maio all’AdnKronos Salute – predomina il virus H3N2, denominato ‘Bolzano’ perché è stato isolato in quella città, per il quale il vaccino disponibile è efficace. Si tratta di un virus che colpisce particolarmente gli anziani che sono anche più vulnerabili per le complicanze. E per loro può essere letale. La percezione che abbiamo, come medici di famiglia, è di una maggiore incidenza di casi gravi”. 

“Siamo preoccupati – dice Maio – e per questo consideriamo importante continuare la campagna vaccinale, come abbiamo chiesto al ministero della Salute. Ricordo, tra l’altro, che ci sono molte dosi di vaccino ancora disponibili e che, in caso di mancato utilizzo, andrebbero al macero. Un vero e proprio controsenso in questa situazione di rischio”.

“Stiamo purtroppo cominciando a contare i decessi per sindrome influenzale o complicanze ad essa legate, ed è più che mai importante non abbassare la guardia per evitare di raggiungere i tristi traguardi registrati nelle precedenti epidemie stagionali”. Così Maio nella nota in cui la Fimmg chiede al ministero di prolungare la campagna vaccinale.  “I dati della rete Influnet – evidenzia la sigla – ci segnalano non solo l’anticipo del picco influenzale, ma anche che l’età mediana delle forme gravi e complicate di influenza è di 71 anni. L’83% dei casi gravi e il 100% dei decessi segnalati presentano almeno una patologia cronica preesistente”.Fonte dell’articolo.

Terremoto, la sequenza sismica non è ancora terminata, lo affermano gli esperti

Terremoto, la sequenza sismica del 24 agosto non è ancora terminata, il terremoto che ha colpito la provincia di Rieti e le Marche, lo affermano gli esperti e la preoccupazione cresce.

Oggi ci sono stati 4 terremoti di magnitudo superiore a 5, si attendono nuovi forti scosse, ma non si sa quando, Lo ha detto all’ANSA il sismologo Gianluca Valensise, dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

 

«Fino a ieri – ha spiegato Valensise – la sequenza si era spinta fino a Sud di Amatrice e, come tutte le sequenze estensionali tende ad allargarsi sia verso Nord Ovest sia verso Sud Est». Secondo il sismologo, l’estensione verso Sud Est «è più preoccupante perché fra Amatrice e L’Aquila era rimasto uno spazio libero», ossia nel quale da tempo non avvenivano terremoti. Con le scosse di oggi, ha osservato «è stato riempito in parte». Precisando che è naturalmente impossibile prevedere i terremoti, secondo Valensise, «sono da aspettarsi altri terremoti di magnitudo di questo tipo in direzione Sud-Est». In questa direzione si trova infatti l’ ultima parte del sistema di faglie che non si è ancora attivato. Poi la sequenza terminerà. «Dopo questo settore – ha detto ancora il sismologo – si entra nel sistema di faglie che si era attivato nel 2009, generando il terremoto de L’Aquila, e che presumibilmente non è attualmente carico di energia e che di conseguenza non è in grado di dare forti terremoti». Fonte della notizia.

 

 

Stare sempre a dieta allunga la vita, lo affermano gli studiosi

Stare sempre a dieta allunga la vita, lo affermano gli studiosi.

Una lunga ricerca sulle scimmie messe in regime di restrizione calorica, vivono fino a 3 anni in più, si tradurrebbe negli umani in 9 anni in più.

In futuro di potrebbero crare farmaci anti-invecchiamento, sulla base di queste ricerche, spiega Julie Mattison del National Institute on Aging-Nia di Baltimora nel Maryland (Usa). “L’obiettivo – precisa – è quello di migliorare la salute umana”.

La restrizione calorica provocano l’allungamento della vita a tutti gli esseri viventi di laboratorio, dal lievito ai vermi, dalle mosche ai topi. L’esito di queste ricerche ha fatto scegliere a molti di modificare la propria dieta, con restringimento calorico, ma non è chiaro se lo stesso effetto ci può essere anche sugli umani, perchè lo studio sui macachi messi a restrizione calorica in cattività vivono 26 anni, ma ci sono esiti contrastanti.

Il primo studio sui macachi iniziato alla fine degli anni 80 aveva allungato la vita con la restrizione calorica, ma il secondo studio gestito dal Nia osservava che non c’era nessuna differenza di allungamento della vita tra quelli messi a restrizione calorica e non, mettendo in dubbio il primo studio.

Ma adesso ci sono studi più recenti e affidabili, i precedenti avevano avuto dei problemi. 4 scimmie che hanno iniziato la restrizione calorica da adulti sono vissute per 40 anni, un allungamento record della loro vita mai avvenuto prima.

Nello studio del Wisconsin si è osservato che le scimme messi a dieta ipocalorica avevano un tasso minore di alcune malattie come cancro e malattie cardiache, le principali cause di morte delle persone. Sempre se la cosa può essere applicata anche agli esseri umani spiega il ricercatore italiano Luigi Fontana, dell’università degli Studi di Brescia, citato dal ‘New Scientist’.

“Ne vale la pena?” è la domanda fatta a Brian Delaney, presidente della Calorie Restriction Society, organizzazione che sostiene questa pratica nelle persone: “La mia scelta è di farlo – risponde Delaney – Ma io sono talmente abituato alla dieta che in realtà non è più molto difficile per me” seguirla”, Delaney pratica la restrizione calorica da 24 anni, è un regime alimentare impegnativo che prevede la pianificazione dei pasti dicono gli esperti.Fonte della notizia 1, Fonte della notizia 2.

 

Maria De Filippi e lo shopping mattutino

Maria De Filippi e lo shopping mattutino, piena di impegni su Mediaset, mai un minuto libera fino a tarda sera, ma ama anche fare lo shopping, le foto lo testimoniano pubblicate su Diva e donna.

Maria deve fare lo shopping a Roma, ma il negozio è ancora chiuso, basta fare una telefonata al proprietario ed è lei stessa ad aprire il negozio

.http://www.ilmattino.it/photos/THUMB/29/72/2202972_scansione0069.jpg.pagespeed.ce.CVP8rR1P9v.jpg

http://statics.cedscdn.it/photos/MED/29/72/2202972_scansione0069.jpg

http://statics.cedscdn.it/photos/PANORAMA/30/07/2203007_maria_de_filippi_shopping.jpg

Dante il Beagls di 6 anni così le ha salvato la vita

Dante il Beagle di 6 anni così le ha salvato la vita.

Una signora toscana di 47 anni di Pontedera, era sola in casa con solo il suo amico Dante, un beagle di 6 anni. All’improvviso la 47 anni cade in bagno e grida: «Sto morendo!», nessuno poteva sentirla, ma il suo cagnolino si, e proprio il suo cane è stato a salvarla.

«L’unica cosa certa – racconta Renata alla Nazione – è che inizia a dare piccoli colpi al ripiano della televisione in salotto. Sopra c’è il mio cellulare». Così facendo è riuscito a fare cadere a terra il cellulare e l’ha trascinato con il naso fino in bagno.

«Non mi chiedete come abbia fatto – aggiunge la donna -. Non è neppure addestrato. Nonostante questo è stato provvidenziale. Sono così riuscita ad avvertire mio marito che è arrivato a casa di corsa e mi ha aiutato», e c’è ancora chi è convinto che i cani non capiscono? Capiscono di più di quanto pensiamo, solo che non parlano.Fonte della notizia.

 

Airbus contro inquinamento e traffico, il taxi volante presto realtà

Airbus contro inquinamento e traffico, il taxi volante presto realtà.

Non è un film di fantascienza oppure un cartone animato, ma presto potrebbe diventare realtà. Dopo le scarpe con i lacci automatici alla Marty McFly mette in cantiere un progetto e il taxi volante diventerà realtà in un futuro vicinissimo.

Quando si parla di inquinamento di aria, di rumore, la Marty McFly vuole creare un mezzo di trasporto che sfrutta i cieli urbani per risolvere i problemi di traffico e di inquinamento, costruendo un vero e proprio taxi volante.

Il progietto si chiama Project Vahana, il velivolo sarà dotato di un computer di bordo, con un sensore per rilevare li ostacoli con motori elettrici, per scongiurare ogni tipo di emissione nociva nell’aria.

Immaginiamo adesso una persona che per recasi in centro, sale a bordo di Vahana e si fa tasportare ad alta quota, non è un film di fantascienza, ma un prossimo futuro, il primo prototipo sarà costruito alla fine del 2017. Ma per il momento la sicurezza dei cieli non è regolata da nessuna norma, dopo i test del velivolo dobbiamo aspettare il 2021 per dare il via al suo utilizzo.Fonte della notizia

 

Un blog per essere informati su tutto, dalla cultura, a fatti di cronaca. Iscrivetevi per poter commentare